Vellutata di peperoni con quenelle di mozzarella

vellutata_peperoni

Perfetta per le sere d’estate! L’ho servita come antipasto perchè i peperoni potrebbero risultare un po’ difficili da digerire e non mi sembrava il caso di servirne una quantità consistente, comunque ci è piaciuta davvero tanto.La ricetta è del mitico Sergio Barzetti.

Vellutata di peperoni con quenelle di mozzarella
Per 6 persone
Ingredients
  • 60 g di pomodori perini
  • 1 peperone rosso
  • 6 fette di pane tipo Altamura (io ho usato quello toscano)
  • 12 foglie di basilico
  • 200 g di mozzarella di bufala
  • 1 patata
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 foglia di alloro
  • sale
  • olio evo
Instructions
  1. Sbucciate la patata e tagliatela a fettine, poi fatela rosolare con un filo d’olio e una foglia di alloro.
  2. Aggiungete 3 foglie di basilico, i pomodori e il peperone lavati e tagliateli a pezzetti.
  3. Coprite con acqua, aggiugete un pizzico di sale e uno di zucchero e cuocete per circa 25 minuti.
  4. Eliminate la foglia di alloro, frullate e riportate sul fuoco per qualche minuto.
  5. Tostate le fette di pane e insaporitele strofinandoci sopra le foglie di basilico rimaste.
  6. Frullate la mozzarella con un cucchiaio d’olio.
  7. Servite la vellutata nelle ciotoline e irroratele con un filo d’olio, aggiungete le fettine di pane e adagiateci sopra le quenelle di mozzarella.
Notes
Visto che le temperature non sono esattamente polari, servitela tiepida.

 

Piccoli bicchieri italiani

bicchieri_italiani

La foto non rende, come al solito, ma vi assicuro che con questi bicchierini conquisterete i vostri ospiti già all’aperitivo e, come se non bastasse, sono facilissimi da preparare.
Per le dosi dovete andare un po’ occhio perchè dipende dalla dimensione dei bicchieri che userete.

Piccoli bicchieri italiani
Ingredients
  • pomodori secchi sott’olio
  • pomodorini datterini
  • mozzarella di bufala o stracciatella
  • pesto senza aglio
Instructions
  1. Frullate i pomodori secchi e mescolateli ai pomodorini tagliati a pezzettini molto piccoli. Tenete presente che le proporzioni devono essere 2/3 – 1/3.
  2. Frullate pochissimo la mozzarella, se necessario con un goccio di latte.
  3. Iniziate a comporre i bicchieri: prima fate uno strato con il composto di pomodori, poi aggiungete la mozzarella e alla fine il pesto.
  4. Tenete in frigorifero fino al momento di servire.

 

 

Millefoglie zucchine e pomodoro

millefoglie_zucchine_pomodoro

Questa ricetta arriva da un ritaglio di giornale e non posso dirvi di più perchè la mia memoria si rifiuta di darmi il nome della rivista o anche solo un riferimento temporale. Accontentatevi della ricetta e siate solidali: età che avanza e due maternità hanno bruciato molte cellule cerebrali.

Millefoglie zucchine e pomodoro
Per due persone
Ingredients
  • 4 zucchine
  • 4 pomodori
  • 1 cipolla bianca
  • 300 g circa di pecorino toscano fresco
Instructions
  1. Tagliate a fette le zucchine, i pomodori e la cipolla bianca e mettetele su una placca da forno coperta con carta da forno.
  2. Irrorate il tutto con olio evo, cospargete di sale, pepe e origano e fate appassire in forno a 150° per circa 20 minuti.
  3. Preparate le millefoglie usando anelli circolari (i miei misurano 8cm di diametro), disponendovi prima le zucchine, poi il pomodoro, la cipolla e infine una fetta di pecorino toscano fresco.
  4. Ripetete la sequenza.
  5. Fate scaldare in forno a 180° fino a quando il formaggio sarà leggermente dorato.
Notes
Io avevo i pomodori datterini e tagliandoli a metà la ricetta è riuscita alla perfezione.

 

Crema al pomodoro

Crema_pomodoro

Qui la primavera è arrivata, tra sole estivo e piogge quasi autunnali abbiamo toccato i 29°, ma adesso ci siamo posizionati sui più ragionevoli 24°. Tutto ciò per dire che a me è tornata la voglia del mio grande amore, il pomodoro, da mettere ovunque. Certo non sono ancora buoni come in estate e per questo vi consiglio una crema meravigliosa, mio cavallo di battaglia da diversi anni. Può essere considerata una rivisitazione elegante della pappa al pomodoro toscana.

Crema al pomodoro
Ingredients
  • 1 kg di pomodori (io uso i piccadilly)
  • 150 g di pane toscano o pugliese
  • 1 scalogno abbastanza grosso
  • 1 l di brodo vegetale
  • origano
  • prezzemolo
  • rosmarino
  • olio – sale – pepe
Instructions
  1. Fate appassire lo scalogno in qualche cucchiaio d’olio con un pizzico di origano, un rametto di rosmarino e una manciata di prezzemolo tritato.
  2. Quando lo scalogno è cotto, togliete il rosmarino e aggiungete il pane senza crosta tagliato a dadini e i pomodori a pezzetti.
  3. Lasciate insaporire per pochi minuti e poi aggiungete il brodo e fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso.
  4. Frullate molto bene.
  5. Salate e pepate a piacere.

 

Sano e gustoso, si può

pasta ai tre pomodori

Conoscete Marco Bianchi? E’ un biochimico con la passione per la cucina e il suo obiettivo è aiutare le persone a ridurre i problemi di salute legati alla cattiva alimentazione.
Sostiene che mangiare sano e gustoso si può. Ho provato qualcuna delle sue ricette e devo ammettere che i risultati sono a tutti gli effetti golosi e gustosi, nonchè sani. Per amor del vero vi dico che qualche piatto è un fiasco, vedi il tortino di zucca e patate che ho trovato insignificante, ma la ricetta che vi propongo è ottima. Nella versione originale prevedeva le pennette di kamut, ma è perfetta anche con gli spaghetti di grano duro.

Spaghetti ai tre pomodori

Ingredients
  • 200 g di spaghetti
  • 5 pomodori secchi (io ho usato quelli sott’olio)
  • 10 pomodorini (ciliegini, datterini o pachino)
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • olio evo
  • sale
Instructions
  1. Tagliate i pomodorini a metà o in quarti, in base alla grandezza, e stufateli in tre cucchiai d’acqua in una padella antiaderente per circa 10 minuti.
  2. Nel frattempo tagliate i pomodori secchi a pezzettini o striscioline e aggiungeteli ai pomodori in padella.
  3. Stemperate il concentrato di pomodoro in una ciotola con un po’ d’acqua di cottura e poi versatelo nella padella con gli altri pomodori.
  4. Aggiungete al sugo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva.
  5. Cuocete la pasta al dente e poi versatela nella padella con il sugo.