E Pavlova sia!

pavlova_frutti_bosco

La meringa non è un mio punto di forza e non mi piace nemmeno molto, ma la Pavlova è un altro discorso. Non è un caso che sia stata dedicata alla grandissima ballerina russa Anna Pavlova a cui persino Vogue Italia ha dedicato un articolo in uno degli ultimi numeri.
Ho alle mie spalle alcuni tentativi falliti, ma questa volta è riuscita benissimo e tutto grazie alla ricetta perfetta. L’ho trovata sul blog pane&burro.
Ho fatto delle mono porzioni, ma se volete davvero stupire, fate delle micro porzioni da servire con il caffè.

mini_pavlova

Pavlova ai frutti di bosco
Ingredients
  • 3 albumi
  • 160 g di zucchero semolato (calcote circa 55 g per ogni albume)
  • 2 cucchiaini di maizena
  • 1 cucchiaino di limone
  • 250 ml di panna fresca
  • lamponi e mirtilli
Instructions
  1. Montare gli albumi ben fermi e aggiungete lo zucchero poco per volta, poi la maizena e il succo di limone. Dovete ottenere una meringa compatta.
  2. Formate 4 nidi su una teglia da forno ricoperta di carta alimentare e con un cucchiaio cercate di creare un incavo al centro.
  3. Infornate a 120° per un’ora. Nel caso delle micro porzioni cuocete sempre per un’ora ma a 100°.
  4. Fate raffreddare completamente in forno.
  5. Montate la panna e riempite le meringhe.
  6. Decorate con i frutti di bosco e servite immediatamente.
Notes
ATTENZIONE: gli albumi devono essere vecchi di un paio di giorni e vanno montati a temperatura ambiente, mai freddi da frigo.