Torta di mele in cocotte

torta_mele_cocotte
Che dire? A colazione ci piacciono le torte di mele. Questa è velocissima e squisita, ma dovete procurarvi una cocotte. Ho dimezzato le dosi rispetto alla ricetta originale e ho sostituito la panna con il latte.
La ricetta è su una vecchia scheda nei miei raccoglitori e mi riesce difficile risalire alla fonte, ma credo che sia de Il cucchiaio d’argento.

Torata di mele in cocotte
Ingredients
  • 2 mele renette
  • succo di 1 limone
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di zucchero
  • 1 e 1/2 bicchieri di farina
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • burro per la cocotte
  • zucchero a velo
Instructions
  1. Sbucciate le mele, tagliatele a fettine e irroratele con il succo di limone per evitare che anneriscano.
  2. In una terrina battete con la frusta le uova e lo zucchero, poi aggiungete la farina setacciata, il latte e il lievito.
  3. Imburrate la cocotte, versateci l’impasto e poi distribuiteci le mele.
  4. Incoperchiate il recipiente e fate cuocere il dolce per 1 ora in forno preriscaldato a 190°.
  5. Lasciatelo raffreddare senza togliere il coperchio e servitelo dopo averlo cosparso di zucchero a velo.
Notes
Ho utilizzato una cocotte di 19 cm di diametro.

 

Tarte Tatin perfetta

tarte_tatin

Certo era davvero molto tempo che non scrivevo sul blog, ma spero che mi perdonerete dopo aver provato questa tarte Tatin. Ci sono voluti alcuni esperimenti, ma alla fine sono arrivata alla ricetta perfetta, almeno per me. La prossima volta che tornerò a Parigi andrò a testare l’originale di Maxim’s e vedremo se corrisponderà :-)

Tarte Tatin
Per 8 persone
Ingredients
  • 200 g di farina
  • 225 g di burro
  • 150 g + 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 3 cucchiai d’acqua molto fredda
  • 2 kg di mele Renetta o Annurca di piccola dimensione
  • 1 limone
Instructions
  1. Mettete i 3 cucchiai d’acqua in freezer.
  2. Mescolate nel mixer la farina, i due cucchiai di zucchero, 125 g di burro e azionate il mixer, poi aggiungete l’acqua e azionate di nuovo.
  3. Mettere l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo velocemente fino a farne una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola e mettetela in frigorifero.
  4. In una padella che possa andare in forno cuocete il restante burro e i 150 g di zucchero per alcuni minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a ottenere un caramello di colore bruno. Tenete la fiamma bassa per non farlo bruciare e per evitare che lo zucchero cristallizzi aggiungete qualche goccia di limone.
  5. Toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire un po’.
  6. Sbucciate le mele e tagliatele a metà. Per non farle scurire irroratele con il succo di limone.
  7. Sistemate nella padella le mele, in piedi e molto vicine, a cerchi concentrici fino a ricoprire tutta la superficie della padella. Cuocetele per un paio di minuti, poi toglietele dal fuoco e lasciatele intiepidire.
  8. Scaldate il forno a 190°.
  9. Stendete la pasta in un disco spesso 2-3 mm e più largo della padella di circa 2 cm e poi mettetela sopra le mele sigillando gli orli tutt’intorno.
  10. Bucherellate la pasta e infornate per 20-25 minuti.
  11. Sfornate la torta e rovesciatela sul piatto da portata.
Notes
Se la servite con una pallina di gelato alla crema, vi manderà in estasi.

 

Muffin alle mele

Muffin_mele

E’ una primavera piuttosto freddina e pazzerella, ma in fondo lo diceva sempre anche la mia nonna: “Aprile non ti svestire, maggio non ti fidare e a giugno fa quel che ti pare”.
Ora, volendo trovare dei lati positivi a questo clima, io sono arrivata a due:
1. posso ancora fare dolci di mele,
2. dovendo portarmi in giro una pancia di sette chili e mezzo, le temperature basse sono di grande aiuto.
Fermandoci al punto uno, vi propongo una chicca che non prevede nè burro nè uova (sarà felice Marco Bianchi) e il risultato è sofficissimo e buonissimo. L’idea è di Barbara Torresan, ma ho introdotto un paio di modifiche.

Muffin alle mele
Per circa 12 muffin
Ingredients
  • 3 mele medio-grandi
  • 260 g di farina
  • 1 bustina di lievito
  • 125 g di zucchero
  • 50 g di uvetta
  • 30 g di mandorle sbucciate
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone (scorza e succo)
  • 1 bicchiere piccolo di olio di semi (va bene anche quello d’oliva)
Instructions
  1. Fate ammollare l’unvetta in poca acqua tiepida e rompete grossolanamente le mandorle.
  2. Grattuggiate le mele piuttosto grosse e bagnatele con il succo del limone.
  3. Aggiungete tutti gli ingredienti e mescolate bene, ma senza eccedere per avere un impasto un po’ rustico.
  4. Versatelo negli stampini (se non usate quelli in silicone dovete imburrarli e infarinarli) e aggiungete in superficie qualche mandorla intera.
  5. Cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti.
  6. Spolverizzate di zucchero a velo, ma non è davvero necessario.
Notes
Se li consumate in giornata, potrete godere di un effetto strepitoso: lo zucchero crea in superficie una sorta di crosticina croccante, che purtroppo non ritrovere il giorno seguente perchè l’umidità delle mele l’avrà ammorbidita.

 

Crumble di mele a modo mio

crumble di mele

Si può resistere a un crumble di mele tiepido con pallina di gelato? Nel caso aveste bisogno di rifletterci, vi dico io che la risposta è sempre no. Possiede i contrasti più goduriosi: morbido-croccante e tiepido-freddo, inoltre se le mele sono quelle un po’ asprigne, pure l’aspro-dolce. Io ne vado pazza, voi provate e poi sappiatemi dire.

Crumble di mele
Per 4 persone
Ingredients
  • 1 kg di mele
  • 200 g di farina
  • 175 g di burro
  • 120 g di zucchero di canna (meno raffinato è, meglio è)
Instructions
  1. Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti. Fatele cuocere con un po’ d’acqua per circa 10-15 minuti e poi versatele in una pirofila da forno.
  2. Preparare la pasta mescolando tutti gli ingredienti fino ad ottenere delle grosse briciole.
  3. Distribuire la pasta sbriciolata sopra le mele e infornare a 180° per circa 25 minuti.
Notes
Se doveste avanzare della pasta, potete congelarla per poi utilizzarla alla prima occasione.

 

Compleanno G

crostata di mele e more

Oggi è il compleanno di G e ci sembrava doveroso festeggiare con una torta degna di questo nome. In realtà avevamo programmato di uscire a pranzo e mangiare la torta al rientro, ma l’influenza mi ha colpito a tradimento e quindi la prima parte dei festeggiamenti è saltata.
La ricetta di questa crostata è stata introdotta a casa nostra da mia cugina M, a cui era stata data dalla nonna di un’amica. Un percorso un po’ tortuoso, ma dopo il primo assaggio è stata inserita a furor di popolo nei dolci di famiglia. Per amor del vero vi dico che la ricetta originale prevederebbe solo le mele, ma la mitica nonna di Peppa Pig, sì sì, sto parlando proprio del cartone animato, fa la torta di mele e more e io pensato che l’abbinamento fosse perfetto. Ho provato e be’, avevo ragione. La frolla è friabilissima e le mele con le more sono un connubio sublime.
Non so cos’altro dirvi per farvi capire che dovete provarla.

crostata mele more

Crostata di mele e more
Ingredients
  • 250 g di fecola
  • 200 g di farina
  • 160 g di zucchero
  • 160 g di burro
  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di panna
  • 3/4 di bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 1,8 kg di mele
  • 250 g di more
Instructions
  1. Mescolate insieme farina, fecola, zucchero, lievito e sale.
  2. Aggiungete il burro ammorbidito (se usate il cutter il burro deve essere freddo) e quando sarà ben amalgamanto aggiungete i tuorli e la panna.
  3. Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e poi lasciate riposare in frigorifero almeno 30 minuti (io ho seguito il consiglio del pasticcere Maurizio Santin e ho lasciato riposare l’impasto un’intera notte).
  4. Tagliate le mele a dadini e lavate le more.
  5. Stendete 2/3 dell’impasto e foderateci una teglia da forno.
  6. Riempite il guscio con le mele e le more, poi stendete la pasta rimasta e coprite il tutto.
  7. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 45 minuti.