Primo giorno di mare

versilia_aprile2013

Sono finalmente tornata in possesso del mio pc che ha avuto bisogno di una seduta dal medico ed eccomi pronta a raccontarvi, un po’ in ritardo, della prima giornata al mare.
Uno dei vantaggi del vivere a Firenze è che il mare è piuttosto vicino, quel tanto che ti permette di decidere all’ultimo momento di partire.
Le previsioni promettevano meraviglie così abbiamo raccattato secchiello, paletta, rastrello e pallone e siamo partiti. Naturalmente prima si è fatta tappa nella nostra pasticceria preferita, quella con vista strepitosa sull’Arno e Ponte vecchio e dove le pesone ti accolgono sempre con un sorriso e una parola gentile. Vi garantisco che in Toscana non è cosa scontata.
Dopo questa breve, ma doverosa sosta, siamo partiti e in meno di un’ora eravamo sulla spiaggia. Il mare fuori stagione ha i suoi bei vantaggi: spiagge immense senza ombrelloni, ristoranti sulla spiaggia non affolati e poca gente in giro, inoltre il mare fa la sua figura anche qui, sebbene non sia quello della Sardegna. In fondo ancora non si può fare il bagno.
Il sole era limpido, il cielo terso e c’era un piacevolessimo venticello. Abbiamo pranzato sotto un gazebo con ottimo vino e buon pesce e poi di nuovo a giocare con la sabbia (a dire in vero io poltrivo). In questa giornata perfetta ho commesso un unico errore…ho sottovalutato il sole di aprile e siamo tornati tutti a casa con un colorito piuttosto “acceso”.
Già si era programmata un’altra gita per il prossimo weekend, ma ovviamente le previsioni danno pioggia sia sabato che domenica! Ci toccherà aspettare il ponte del 25 aprile e sperare che il tempo sia clemente.