Verità o menzogna?

Schmitt sa creare dei piccoli capolavori e riesce a parlare con elegante semplicità, con leggerezza ma senza superficialità, di temi profondi.
Un imprenditore francese è in Cina per affari e qui incontra la signora Ming, addetta alle pulizie della toilette per gli uomini del Grand Hotel. All’inizio parla con lei per esercitare il suo cantonese e perchè lo diverte ascoltare le storie che racconta, ma col passare dei giorni le parole della signora Ming, intrise degli insegnamenti di Confucio, porteranno l’imprenditore a riflettere sul senso della verità e della menzogna e a riconsiderare la sua stessa vita.

Parole in prestito: “La verità è soltanto la bugia che ci piace di più”.

I dieci figli che la signora Ming non ha mai avuto
di Eric-Emmanuel Schmitt
ed. e/o

 

Per chi è in coppia

“Piccoli crimini coniugali” è una commedia nera, brillante, che lascia con il fiato sospeso fino alla fine. Ci sono continui colpi di scena che fanno cambiare completamente il punto di vista e ti lasciano lì a riflettere. Cosa accade dentro la coppia? Amore? Guerra? Dolore? Tenerezza? Stare insieme è complicato e forse è bello proprio per questo, ma alzi la mano chi non ha desiderato almeno per un momento che fosse semplice.
Un testo straordinario.

Parole in prestito: “Gli uomini peccano di egoismo. Le donne di egocentrismo.”

Piccoli crimini coniugali
di Eric-Emmanuel Scmitt
ed. e/o