Crostata rettangolare ai frutti di bosco

crostata_rettangolare_frutti_bosco

Lo so, dovrei vergognarmi per la prolungata assenza e lo faccio, ve lo assicuro. Per farmi perdonare vi propongo la ricetta di una crostata golossima, ma fresca fresca, adatta per l’estate. Si tratta di una crostata ai frutti di bosco, ma con un ripieno meno impegnativo e una pasta più friabile rispetto a quella che avevo pubblicato qui.
La ricetta è sempre di Sale&Pepe.
Dimenticavo: c’è solo un cucchiaino di zucchero!

Crostata rettangolare ai frutti di bosco
Ingredients
  • 125 g di burro
  • 250 g di farina
  • 250 g di ricotta piemontese (io ho usato quella normale del supermercato)
  • 150 g di formaggio spalmabile (non l’ho messo)
  • 100 g di robiola
  • 100 g di cioccolato bianco
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 limoni non trattati (solo la buccia)
  • 2 cucchiai di miele
  • more, miritlli, lamponi
Instructions
  1. Impastate la farina setacciata con il burro, l’uovo, un pizzico di sale, lo zucchero e la scorza di mezzo limone. Alla fine aggiungete 40 ml di acqua ghiacciata.
  2. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola e riponetela in frigorifero per circa 1 ora.
  3. Nel frattempo lavate delicatamente i frutti di bosco e asciugateli accuratamente.
  4. Riprendete la pasta, stendetela con un mattarello e adagiatela nel vostro stampo, ricopritela con carta da forno e poi riempitela con i legumi secchi o con le sfere di ceramica.
  5. Cuocete in forno a 200° per 20 minuti, poi togliete la carta e continuate la cottura per altri 10 minuti.
  6. Amalgamate i formaggi con il miele, la cannella, la scorza grattuggiata di 1 limone e 80 g di cioccolato grattuggiato.
  7. Riempi il guscio, ormai raffreddato, con la crema ottenuta e poi decora con i frutti di bosco e riccioli di cioccolato.
Notes
Vi consiglio caldamente lo stampo rettagolare 11x 35, l’effetto scenico è notevole.

 

Crostata con crema di ricotta e fichi

crostata_ricotta_fichi

Ultima ricetta con i fichi e, dopo una pizza e un risotto, non poteva mancare un dolce. Sappiate che questa crostata è entrata nella lista dei miei dolci preferiti, ma che in famiglia è piaciuta solo a me.
La base non è una frolla, bensì una brisè, cosa che rende il risultato non troppo dolce nè stucchevole. Personalmente vi sconsiglio l’uso delle brisè già pronte per le preparazioni dolci e, se seguirete il mio consiglio, la domanda sarà: quale ricetta usare? Quella di Felder è una certezza, ma prevede l’utilizzo di un uovo e visto che nella farcia ce ne sono già tre, io ho preferito usare quella proposta in giallozafferano che non ne prevede l’utilizzo.
La ricetta era sul lato b del foglio di cui vi ho parlato qui.

Crostata con crema di ricotta e fichi
Ingredients
  • 200 g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 70 ml acqua ghiacciata
  • 300 g di ricotta fresca
  • 130 g di zucchero
  • 3 uova
  • 5 fichi
Instructions
  1. Frullate la farina con il burro a pezzetti appena tolto dal frigo e con un pizzico di sale fino a ottenere un composto sabbioso.
  2. Versate questo composto su un piano di lavoro e aggiungeteci poco alla volta l’acqua fredda. Impastate velocemente fino a raggiungere un composto sodo ed elastico.
  3. Avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 40 minuti.
  4. Pulite i fichi con un panno umido e poi tagliateli a spicchi senza sbucciarli.
  5. In una ciotola mescolate la ricotta con le uova e 100 g di zucchero fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  6. Stendete la pasta brisè e con essa foderate uno stampo per crostate da 20 cm di diametro.
  7. Versate nello stampo la crema di ricotta e poi distribuiteci i fichi.
  8. Cuocete in forno caldo a 170° per circa 40 minuti.
  9. Cospargete la crostata con i 30 g di zucchero rimasti e lasciatela caramellare sotto il grill fino a che la superficie risulterà dorata.
Notes
Preparatela con un giorno d’anticipo perchè se le si dà il tempo di riposare qualche ora, darà il meglio di sè.

 

 

Crostata ai frutti di bosco

crostata_frutti_bosco

Un paio di anni fa mi trovavo dal mio dentista, che ha una sala d’attesa fornitissima di riviste, e mi misi a sfogliare Sale&Pepe. Non c’era niente in quel numero di particolarmente interessante, ma a certo punto mi si presenta questa crostata ed è stato amore a prima vista! Perchè ci ho meso tanto a regalarvela? Non lo so, forse ne ero un po’ gelosa 😉

Crostata ai frutti di bosco
Per 6 persone
Ingredients
  • Guscio
  • 200 g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • 80 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di acqua ghiacciata
  • Ripieno
  • 180 g di mascarpone
  • 300 g di yogurt
  • 60 g di zucchero semolato
  • 2 rametti di menta
  • scorza di un limone
  • 3 vaschette di frutti di bosco (more, mirtilli, lamponi)
Instructions
  1. Lavorate la farina con il burro a pezzetti, l’uovo e lo zucchero di canna e aggiungete un cucchiaio di acqua ghiacciata.
  2. Appena l’impasto è pronto, avvolgetelo in un foglio di pellicola e mettetelo a raffreddare in frigorifero per un’ora.
  3. Nel frattempo preparate il ripieno: stemperate il mascarpone con lo yogurt e lo zucchero semolato, profumate con la scorza del limone grattuggiata e una dozzina di foglie di menta spezzettate. Versate la crema in un colino rivestito con un telo fine e lasciatela colare per un’ora in frigorifero.
  4. Stendete la pasta con il mattarello e rivestite uno stampo da crostata. Appoggiateci un foglio di carta da forno, copritelo con fagioli o sfere di ceramica e infornate a 200° per 15 minuti.
  5. Eliminate i fagioli o le sfere e la carta da forno e cuocete il guscio per altri 10 minuti. Poi sfornatelo e lasciatelo raffreddare.
  6. Poco prima di servire versate la crema sgocciolata nel guscio e distribuiteci i frutti di bosco.
Notes
Il guscio sarà abbastanza scuro e croccante a causa dello zucchero di canna, ma il mio consiglio è di non sostituirlo con quello semolato altrimenti la crostata diventerà stucchevole, così invece i contrasti sono perfetti.

 

 

 

Compleanno G

crostata di mele e more

Oggi è il compleanno di G e ci sembrava doveroso festeggiare con una torta degna di questo nome. In realtà avevamo programmato di uscire a pranzo e mangiare la torta al rientro, ma l’influenza mi ha colpito a tradimento e quindi la prima parte dei festeggiamenti è saltata.
La ricetta di questa crostata è stata introdotta a casa nostra da mia cugina M, a cui era stata data dalla nonna di un’amica. Un percorso un po’ tortuoso, ma dopo il primo assaggio è stata inserita a furor di popolo nei dolci di famiglia. Per amor del vero vi dico che la ricetta originale prevederebbe solo le mele, ma la mitica nonna di Peppa Pig, sì sì, sto parlando proprio del cartone animato, fa la torta di mele e more e io pensato che l’abbinamento fosse perfetto. Ho provato e be’, avevo ragione. La frolla è friabilissima e le mele con le more sono un connubio sublime.
Non so cos’altro dirvi per farvi capire che dovete provarla.

crostata mele more

Crostata di mele e more
Ingredients
  • 250 g di fecola
  • 200 g di farina
  • 160 g di zucchero
  • 160 g di burro
  • 3 tuorli
  • 4 cucchiai di panna
  • 3/4 di bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 1,8 kg di mele
  • 250 g di more
Instructions
  1. Mescolate insieme farina, fecola, zucchero, lievito e sale.
  2. Aggiungete il burro ammorbidito (se usate il cutter il burro deve essere freddo) e quando sarà ben amalgamanto aggiungete i tuorli e la panna.
  3. Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e poi lasciate riposare in frigorifero almeno 30 minuti (io ho seguito il consiglio del pasticcere Maurizio Santin e ho lasciato riposare l’impasto un’intera notte).
  4. Tagliate le mele a dadini e lavate le more.
  5. Stendete 2/3 dell’impasto e foderateci una teglia da forno.
  6. Riempite il guscio con le mele e le more, poi stendete la pasta rimasta e coprite il tutto.
  7. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 45 minuti.