Cheesecake salata

Cheesecake_salata

Un’intera settimana di sole non può che farci venir voglia di cibi freschi. Ecco qua la mia proposta facile facile e, ovviamente, gustosissima.

Cheesecake salata
Per 2 persone (forse 3)
Ingredients
  • 80 g di cracker
  • 250 g di stracchino
  • 1 dl di panna fresca
  • 10 g di gelatina in fogli
  • 50 g di rucola
  • 100 g di prosciutto crudo (deve essere di qualità, mi raccomando)
  • 40 g di burro
  • sale
  • pepe
Instructions
  1. Fate fondere il burro. Frullate i cracker con una decina di foglie di rucola. Poi aggiungete il burro fuso e continuate a frullare.
  2. Trasferite il composto negli stampini individuali (usate quelli a cerniera oppure dei tagliapasta), schiacciatelo e fate in modo che si compatti bene. Metteteli in frigo per almeno un’ora.
  3. Mettete a bagno la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti. Scaldate 1/3 della panna e fateci sciogliere la gelatina strizzata.
  4. Lavorate lo stracchino con il resto della panna, sale e pepe (potete usare anche un frullatore a immersione), e quando è ben amalgamato aggiungete il composto di gelatina e panna.
  5. Versate questa crema negli stampini e lasciate in frigorifero almeno 6 ore.
  6. Al momento di servire togliete i tortini dagli stampi, metteteli sui piatti e decorate con il prosciutto e la rucola rimasta.
Notes
Non lesinate sul prosciutto, nè sulla rucola, entrambi necessari per dare il giusto contrasto allo stracchino.

 

 

6 pensieri su “Cheesecake salata

  1. Ciao Luisa carissima. Spero tu stia bene. Volevo complmentarmi per la tua cheesecake, l’ho servita a degli ospiti ed è stato un successone! Grazie! Continua a darci i tuoi meravigliosi consigli! Una curiosità: i secondi piatti non sono la tua passione…..
    Helen

  2. Touché! Ogni tanto ci provo, ma niente che valga la pena di condividere.
    Sono felice che la cheesecake abbia avuto successo.

  3. Salve le volevo chiedere se in sostituzione della colla di pesce è possibile utlizzare agar agar? ed eventualmente in quali quantità? la ringrazio

    • Non credo ci siano problemi nel sostituire la gelatina con l’agar agar, ma non l’ho mai utilizzato e quindi non so dirti la quantità che sarebbe necessaria per questa ricetta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *