Per grandi e piccini

Da quando è nato il mio piccolino ho iniziato ad esplorare il mondo dell’editoria per bambini e ragazzi. Spesso vengono pubblicati libri che sono solamente operazioni commerciali, ma talvolta incappo in piccole meraviglie.
Il libro della Carioli è tra queste e sebbene a prima vista possa sembrare adatto ad un pubblico alle soglie dell’adolescenza, posso garantirvi che è una bellissima lettura anche per gli adulti, specialmente se sono genitori.
In queste filastrocche-poesie ci sono le paure e i desideri che accompagnano la crescita e, soprattutto, la voglia di scoprire il mondo.

Vi regalo una delle mie preferite.

Diventare grandi quando succede?
E quando succede, da cosa si vede?
Succede ogni giorno, ogni poco, ogni tanto?
Si vede dal riso, dalla rabbia, dal pianto?
Si vede dai piedi, sempre più lontani?
Si vede nello specchio? Nel viso? Nelle mani?
Diventar grandi è un viaggio solitario
e a indicare la strada non c’è nessun binario.
Scopri sentieri nuovi solo se li percorri
a passi lenti e lievi, o anche quando corri.
Ma è importante andare guardando l’orizzonte.
Non lo raggiungi mai, però ce l’hai di fronte.
Là c’è l’arcobaleno: il tuo traguardo è il sogno
e l’uomo lo rincorre perchè ne ha bisogno.
Diventar grandi è questo: non smettere di andare
e anche a cento anni, continuare a sognare.

Io cambierò il mondoPoesie per crescere
di Janna Carioli
ed. Mondadori – i sassolini oro

Un pensiero su “Per grandi e piccini

  1. Bellissima davvero!Ottima scelta questa poesia.Stasera la leggerò ai miei piccoli ma servirà anche alla mamma per ricordarsi di continuare a sognare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *