Cycling Up

IMG_9975   IMG_9977

Proprio dietro casa, un omaggio alla città di Firenze con la direzione creativa e artistica di Simone D’Auria.
“Giocando sul termine Cycling-Up (pedalando verso l’alto) e Up-Cycling (processo di conversione di materiali di scarto o prodotti inutili in nuovi materiali o prodotti di migliore qualità, con garanzia di maggior valore ambientale) è nata l’idea di poter riusare uno dei simboli della vita quotidiana dei fiorentini, le biciclette appunto, in un’installazione che rappresentasse la voglia di riscatto del popolo italiano, quel “guardare verso l’alto”, verso il futuro, sinonimo della capacità di reinventarsi, aspirando al miglioramento e (perchè no?) al successo. Un tappeto verde segnerà il percorso verso il cielo per spettatori e biciclette.”

Biscotti vegani, una vera sorpresa

biscotti_vegani

Se è novembre e fuori diluvia, ditemi, cosa c’è di meglio di una cioccolata calda con biscotti? Questi sono stati una vera scorperta e vi invito a provarli, specialmente se non amate l’eccesso di zucchero, qui non c’è proprio! Sono perfetti da inzuppare in una fonduta di cioccolata o, come nel mio caso, nella cioccolata in tazza.
La ricetta l’ho trovata su A tavola di novembre, ma rispetto all’originale non messo la vaniglia e ho diminuito la quantità di nocciole.

Biscotti vegani al cioccolato
Ingredients
  • 300 g di farina di farro
  • 100 g di mandorle
  • 70 g di noci
  • 50 g di nocciole
  • 5 g di lievito per dolci
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 100 ml di succo di mela
  • 100 ml di latte di mandorle
  • 100 ml di olio evo
Instructions
  1. Frullate le mandorle fino a ridurle in farina e tritate grossolanamente le noci, le nocciole e il cioccolato.
  2. Unite la frutta secca e il cioccolato alla farina di farro e mescolate.
  3. In una ciotola mescolate l’olio, il latte di mandorle e il succo di mela, poi aggiungeteli agli ingredienti secchi e mescolate.
  4. Formate dei salami di 5-6 cm di diametro e poggiateli su una teglia da forno.
  5. Infornate a 180° per 15-20 minuti. Devono essere cotti in superficie, ma morbidi all’interno.
  6. Togliete la teglia dal forno e dopo qualche minuto tagliate i salami in fette di 1-2 cm di spessore.
  7. Rimettete in forno per qualche minuto in modo che i biscotti diventino croccanti.
Notes
Non preoccupatevi per la farina di farro e il latte di mandorle che vi sono avanzati, vi darò a breve un paio di ricette per utilizzarli al meglio.

Istruzioni per la manutenzione del parquet

istruzioni_manutenzione_parquet

Il protagonista, un aspirante scrittore “illecitamente bloccato” al primo romanzo, viene invitato da un vecchio amico di università ad occuparsi del suo lussuoso appartamento situato in una città dell’Europa dell’Est, mentre lui sarà impegnato a Los Angeles con le pratiche di divorzio.
Oskar, l’amico, è un famoso compositore, elegante, determinato, ma soprattutto un perfezionista. Ha lasciato in tutta la casa dei bigliettini con istruzioni e note per ogni situazione.
Il protagonista è armato delle migliori intenzioni e vorrebbe usare questa occasione per riuscire a sbloccarsi e come potrebbe non accadere in una casa così perfetta? Il punto è che l’aspirante scrittore non è un perfezionista e i danni si susseguono in un crescendo che fa stare in ansia per l’imminente catastrofe fino al colpo di scena finale.
Una commedia surreale che riesce ad essere davvero originale. Buon romanzo d’esordio. Consigliato ai perfezionisti.

Parole in prestito: “Volevo avere un ampio spettro di possibilità. Invece mi sentivo avvinto da troppi fili, ognuno dei quali era legato a un’azione nel passato e a una conseguenza nel futuro.”

Istruzioni per la manutenzione del parquet
di Will Wiles
Ed. Neri Pozza

Pizza integrale alle verdure

pizza_farina_integrale

Dopo la ricetta della torta di carote, che prevedeva 100g di farina integrale, era rimasto nella credenza un pacco con i restanti 900g e ogni volta che aprivo l’anta mi guardava e sembrava sempre speranzoso che fosse il suo turno e invece niente. La cosa cominciava a disturbarmi un pochino, così ho deciso di tentare la sorte con la pizza di farina integrale, neanche a dirlo, la ricetta è del solito Marco Bianchi. A me è piaciuta davvero molto, ma il resto della famiglia non ha apprezzato. A voi la sentenza definitiva.

Pizza integrale alle verdure
Ingredients
  • 80 g di cipolle
  • 150 g di zucchine
  • 20 pomodorini pachino (ciliegini o datterini)
  • 500 g di farina integrale
  • 1 panetto di lievito di birra
  • 1 mazzetto di rucola
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
Instructions
  1. Impastate la farina con un pizzico di sale e 400 ml d’acqua in cui avete sciolto il lievito.
  2. Lasciate lievitare per circa 3 ore.
  3. Nel frattempo affettate la cipolla, tagliate a rondelle le zucchine e a metà i pomodorini.
  4. Stendete la pasta direttamente sulla teglia e metteteci sopra le verdure. Goccino d’olio e via in forno a 180° per circa 30 minuti.
  5. Una volta sfornata ricoprite con la rucola.
Notes
Rispetto alla ricetta originale ho abbondato con i pomodori perchè a me piace così.

 

Torta alle carote golosissima

torta_carote

Ho preparato questa torta senza troppo entusiasmo per poi esserne molto sorpresa: incredibilmente buona e, che ci crediate o no, la preferisco senza cioccolato.
La ricetta è di Marco Bianchi, quindi niente uova e niente burro. Insomma calorica sì, ma sana, perfetta soprattutto per chi deve accontentare piccoli golosi.

Torta alle carote
Ingredients
  • 150 g di farina bianca
  • 100 g di farina integrale
  • 100 g di zucchero di canna
  • 50 g di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 130 g di nocciole tritate
  • 1 bicchiere di succo di carota
  • 3 carote grattugiate
  • cannella
  • 100 g di cioccolato fondente (opzionale)
Instructions
  1. In una ciotola mescolate farina, zucchero, lievito e cannella.
  2. Aggiungete l’olio e il succo di carota, aggiungendone fino a quando il composto risulterà morbido, ma non esagerate perchè anche le carote aggiugeranno liquido.
  3. Incorporate ora le carote grattugiate e le nocciole tritate grossolanamente.
  4. Oliate una tortiera, coprite il fondo con un po’ di pane grattugiato e versateci sopra l’impasto.
  5. Cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti.
  6. Servitela fredda con una bella spolverata di zucchero a velo e, se vi sembra il caso, con cioccolato fuso.
Notes
Nella ricetta originale le nocciole erano 200 g, ma io ne avevo solo 130 e devo dire che assaggiando la torta non ho sentito la necessità di averne una quantità superiore. Per quanto riguarda il succo di carota, io ho trovato solo il succo carota+arancia ed è andato bene lo stesso.