Cupcake supersani ai mirtilli

cupcakes_mirtilli

Questo è l’ultimo, sono riuscita a fotografarlo per un soffio e questo vi dice quanto siano stati apprezzati. La ricetta è semplicissima, velocissima e sanissima. Si può chiedere di più a un dolce?
Dimenticavo, la ricetta è dell’ormai famosissimo Marco Bianchi.

Cupcake ai mirtilli
Per circa 10 cupcake
Ingredients
  • 250 g di farina integrale
  • 100 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 250 ml di latte scremato (io ho usato quello intero)
  • 30 g di olio di semi
  • scorza di un limone
  • 300 g di mirtilli
Instructions
  1. Mescolate la farina con il lievito e lo zucchero e a parte il latte con l’olio e la scorza di limone.
  2. Versate il composto liquido nella ciotola della farina e lavorate fino a ottenere una consistenza liscia e omogenea.
  3. Aggiungete i mirtilli, tenedone qualcuno per decorare.
  4. Versate il composto negli stampini riempiendoli fino a 2/3.
  5. Cuocete in forno a 180° per circa 25 minuti.
Notes
Se volete renderli più golosi, potete montare una vaschetta di Philadelphia con 50 g di zucchero a velo e spalmarla sui cupcake tiepidi.

 

I pesci non chiudono gli occhi

i_pesci_non_chiudono_gli_occhi

Un uomo torna coi pensieri sulla spiaggia dei suoi dieci anni, “traguardo solenne, per la prima volta si scriveva l’età con doppia cifra” e l’infanzia smette ufficialmente. Non accade nulla, però, perchè il corpo sembra inceppato mentre la testa si precipita avanti.
Leggendo queste poche righe non mi verrebbe il desiderio di leggere questo libro, ma l’autore è Erri De Luca, un vero artigiano della scrittura.
Quando si legge Erri De Luca bisogna restare a guardare perchè il suo modo di usare le parole è imprevisto e imprevedibile, ma non si parli di magia, bensì di un lavoro minuzioso di ricerca. Leggere un suo libro è sempre un’esperienza che vale la pena vivere.

Parole in prestito: “Oggi penso a un tempo finale in comune con una donna, con la quale coincidere come fanno le rime, in fine di parola.”

I pesci non chiudono gli occhi
di Erri De Luca
Ed. Feltrinelli

Firenze in bicicletta

I mondiali di ciclismo sono stati un evento che ha coinvolto tutta la città e a parte le solite critiche sterili, l’evento è riuscito al meglio. Persino io che non seguo il ciclismo mi sono emozionata a vedere qualche gara e mi sono divertita a fotografare le vetrine del centro che si sono vestite per l’occasione.

[print_gllr id=1102]

Millefoglie zucchine e pomodoro

millefoglie_zucchine_pomodoro

Questa ricetta arriva da un ritaglio di giornale e non posso dirvi di più perchè la mia memoria si rifiuta di darmi il nome della rivista o anche solo un riferimento temporale. Accontentatevi della ricetta e siate solidali: età che avanza e due maternità hanno bruciato molte cellule cerebrali.

Millefoglie zucchine e pomodoro
Per due persone
Ingredients
  • 4 zucchine
  • 4 pomodori
  • 1 cipolla bianca
  • 300 g circa di pecorino toscano fresco
Instructions
  1. Tagliate a fette le zucchine, i pomodori e la cipolla bianca e mettetele su una placca da forno coperta con carta da forno.
  2. Irrorate il tutto con olio evo, cospargete di sale, pepe e origano e fate appassire in forno a 150° per circa 20 minuti.
  3. Preparate le millefoglie usando anelli circolari (i miei misurano 8cm di diametro), disponendovi prima le zucchine, poi il pomodoro, la cipolla e infine una fetta di pecorino toscano fresco.
  4. Ripetete la sequenza.
  5. Fate scaldare in forno a 180° fino a quando il formaggio sarà leggermente dorato.
Notes
Io avevo i pomodori datterini e tagliandoli a metà la ricetta è riuscita alla perfezione.