Crostata con crema di ricotta e fichi

crostata_ricotta_fichi

Ultima ricetta con i fichi e, dopo una pizza e un risotto, non poteva mancare un dolce. Sappiate che questa crostata è entrata nella lista dei miei dolci preferiti, ma che in famiglia è piaciuta solo a me.
La base non è una frolla, bensì una brisè, cosa che rende il risultato non troppo dolce nè stucchevole. Personalmente vi sconsiglio l’uso delle brisè già pronte per le preparazioni dolci e, se seguirete il mio consiglio, la domanda sarà: quale ricetta usare? Quella di Felder è una certezza, ma prevede l’utilizzo di un uovo e visto che nella farcia ce ne sono già tre, io ho preferito usare quella proposta in giallozafferano che non ne prevede l’utilizzo.
La ricetta era sul lato b del foglio di cui vi ho parlato qui.

Crostata con crema di ricotta e fichi
Ingredients
  • 200 g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 70 ml acqua ghiacciata
  • 300 g di ricotta fresca
  • 130 g di zucchero
  • 3 uova
  • 5 fichi
Instructions
  1. Frullate la farina con il burro a pezzetti appena tolto dal frigo e con un pizzico di sale fino a ottenere un composto sabbioso.
  2. Versate questo composto su un piano di lavoro e aggiungeteci poco alla volta l’acqua fredda. Impastate velocemente fino a raggiungere un composto sodo ed elastico.
  3. Avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 40 minuti.
  4. Pulite i fichi con un panno umido e poi tagliateli a spicchi senza sbucciarli.
  5. In una ciotola mescolate la ricotta con le uova e 100 g di zucchero fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  6. Stendete la pasta brisè e con essa foderate uno stampo per crostate da 20 cm di diametro.
  7. Versate nello stampo la crema di ricotta e poi distribuiteci i fichi.
  8. Cuocete in forno caldo a 170° per circa 40 minuti.
  9. Cospargete la crostata con i 30 g di zucchero rimasti e lasciatela caramellare sotto il grill fino a che la superficie risulterà dorata.
Notes
Preparatela con un giorno d’anticipo perchè se le si dà il tempo di riposare qualche ora, darà il meglio di sè.

 

 

Risotto con fichi e feta

risotto_fichi_feta

Il mio fruttivendolo ha detto che tra un paio di giorni “addio fichi”, quelli buoni per lo meno, così ho pensato di testare questa ricetta di una streghetta in cucina, ma ho ritenuto necessario qualche piccola modifica. In casa lo abbiamo apprezzato tutti, bimbi compresi.

Risotto con fichi e feta
Per 4 persone
Ingredients
  • 250 g di riso
  • 1 l di brodo vegetale
  • 8 fichi
  • 70 g di feta
  • 1 scalogno
  • olio evo
Instructions
  1. Fate rosolare lo scalogno in un paio di cucchiai di olio, poi unite il riso e tostatelo per qualche minuto a fiamma alta.
  2. Cominciate ad aggiungere il brodo caldo.
  3. Pelate i fichi e tagliateli a pezzetti.
  4. A pochi minuti dalla cottura aggiungete metà dei fichi e, a cottura ultimata con il fuoco spento, aggiungete la feta sbriciolata e i fichi rimanenti.
Notes
La feta è un formaggio molto sapido, quindi occhio al sale!

 

Pizza con fichi e caprino

pizza_fichi_caprino

La ricetta l’ho strappata da una rivista che stavo leggendo dall’estetista e non mi ricordo di che rivista si trattava, quindi purtroppo la citazione resterà incompleta. La pizza è comunque golosissima.

Pizza con fichi e caprino
Ingredients
  • 1 rotolo di pasta per pizza (potete anche prepararla voi con la vostra ricetta)
  • 6 fichi (il numero dipende anche dalla dimensione)
  • 200 g di caprino semistagionato
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • pepe
  • olio evo
Instructions
  1. Pulite i fichi e tagliateli in quarti.
  2. Tagliate anche il formaggio a fettine sottili.
  3. Stendete la pasta per la pizza e distribuiteci sopra i fichi e il formaggio.
  4. Condite con una presa di zucchero, una macinata di pepe e un giro d’olio.
  5. Cuocete in forno caldo a 240° per circa 15 minuti.

 

Gnocchetti al ragù di triglie

gnocchetti_ragu_triglie

Per sentirmi ancora in vacanza ho provato a fare questo piatto che avevo mangiato al mare, nel delizioso bar Nuovo Messico. Davvero goloso.
Si prepara velocemente, a patto di aver già pulito per bene i filetti di triglia e aver preso gli gnocchetti pronti nel banco frigo del vostro supermercato. Se avete tempo e voglia, nulla vieta che ve li prepariate da soli secondo la vostra ricetta, ma poi fateli piccoli.

Gnocchetti al ragù di triglie
Per 4 persone
Ingredients
  • 250 g di gnocchetti di patate (NON gnocchi, mi raccomando!)
  • 1 cipolla rossa
  • 8-9 pomodori piccadilly
  • 200 g di filetti di triglia
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale
Instructions
  1. Pulite i filetti di triglia e togliete ogni eventuale lisca rimasta, poi teneteli da parte.
  2. Affettate sottilmente la cipolla e fatela rosolare in una padella con abbondante olio evo.
  3. Nel frattempo tagliate i pomodori a pezzettini, aggiungeteli alla cipolla e lasciate cuocere per 5 minuti.
  4. Aggiungete i filetti tagliati in modo grossolano e lasciate che si disfino durante la cottura.
  5. Unite una manciata di prezzemolo tritato.
  6. Versate gli gnocchetti nella teglia e lasciate cuocere in base alle indicazioni sulla confezione. Se li avete preparati voi, dovrete cuocerli a parte in acqua bollente salata e poi condirli con il ragù.
Notes
Se non ci sono bambini potete aggiungere un po’ di peperoncino.

 

Zucchine ripiene

zucchine_ripiene

Siamo sempre nell’agosto del 2004 e sempre in tema “sere d’estate”. La cucina italiana propone questo piatto semplice, leggero e gustoso, ovviamente anche facile da realizzare. Vi consiglio di prepararlo con anticipo e servirlo a temperatura ambiente, in questo modo i sapori si amalgamano e danno il meglio. Potete servire queste zucchine come antipasto oppure come secondo, ammesso che ci abbiniate un’insalatina fresca.
Come sempre vi regalo una versione un po’ modificata.

Zucchine ripiene
Per 4 persone
Ingredients
  • 4 zucchine rotonde
  • 100 g di petto di pollo
  • 30 g di pane grattugiato
  • 2-3 cucchiai di pesto
  • sale
Instructions
  1. Spuntate le zucchine, svuotatele della polpa lasciando un centimetro dal bordo, salatele e cuocetele a vapore per circa 10 minuti. Devono risultare croccanti.
  2. Lessate la carne e tritatela.
  3. Mescolate la carne, il pesto, il pane grattugiato e 50 g di polpa delle zucchine.
  4. Con questo composto riempite le zucchine, ungetele con un filo d’olio e poi passatele in forno a gratinare per 15 minuti.